P.IVA | 08902890014

© copyright | UNDUO

Visualizza tutti i saggi

PALAZZO MONTEDORIA - QUINTO PIANO

Dal 1963 Gio’ Ponti, celebre architetto e designer milanese, inizia a progettare quello che diventerà il suo ultimo edificio a Milano, Palazzo Montedoria, ultimato nel 1970. Dopo alcune vicissitudini con l’amministrazione del Comune di Milano che gli nega la possibilità di realizzare la prima versione del progetto, una torre di 50 metri di altezza, Ponti progetta una seconda versione secondo il suo concetto sociale dell’architettura come paesaggio pubblico; il nuovo edificio mostra due corpi diseguali le cui facciate corrono in diagonale, lungo Via Pergolesi e via Doria per poi innestarsi in corrispondenza di Piazza Caiazzo. L’intento di immaginare un'architettura aerea, a tratti onirica, conduce Ponti alla realizzazione di facciate i cui i serramenti a filo, in vetro che specchia il cielo e il vicino paesaggio urbano, si alternano al rivestimento in piastrelle di ceramica di colore verde cangiante, divise in quattro tipologie di cui 3 in rilievo ed una piana. Elementi aggettanti e una studiata casualità nella distribuzione di serramenti e piastrelle donano a quest’edificio un’immagine che varia in continuazione al variare dell’illuminazione naturale. Nel 2018 UNDUO riceve l’incarico da parte di CULLIGAN, un’azienda leader nel trattamento dell’acqua, per la progettazione degli uffici di rappresentanza a Milano. Per alcuni mesi, il quinto piano di Palazzo Montedoria diventa il centro dei nostri interessi e delle nostre attività sino alla consegna del cantiere ultimato.

Scopri Palazzo Montedoria

… 

In 1963 Gio’ Ponti, a famous architect and designer from Milan, started designing what would become his last building in Milan, Palazzo Montedoria, completed in 1970. After some setbacks due to the fact that the City of Milan did not approve a first design version, with a 50 metres high tower, Ponti designed a second version in line with his personal idea of architecture as a public space. The new building consists of two different bodies whose fronts follow a diagonal line along Via Pergolesi and via Doria to come to a crossroads with Piazza Caiazzo. Ponti's aim to conceive an aerial sort of architecture, dreamlike in some ways, led him to design facades with flush mount glass windows mirroring back the sky and the urban surrounding, alternating with rows of different types of shimmering green ceramic tiles, 3 embossed ones and a flat one. The projecting elements and the rational random patterns of windows and tiles give this building an ever-changing look, depending on natural light. In 2018 UNDUO was commissioned by CULLIGAN, a lead water treatment company, to design its corporate representative offices in Milan. The fifth floor of Palazzo Montedoria was the focus of our own work and interests for some months, till the delivery day. 

 Find out about Palazzo Montedoria 

  • ‘PEACOCKS WALL DECORATION’ DI ELISA TALENTINO IN CASA SALUZZ…

    Elisa Talentino, affermata artista e illustratrice torinese, ha collaborato con UNDUO con un progetto di illustrazione per la decorazione di interni, accettando con entusiasmo la richiesta di trasformare un comune muro di casa in un supporto per…

    UNDUO partecipa alla mostra Visioni da Torinostratosferica

    Con la mostra Visioni da Torinostratosferica le proposte e le provocazioni raccolte nelle sessioni di city imaging si traducono in immagini: altrettante cartoline da una Torino immaginaria, sospese fra fantasia e opportunità. Torinostratosferica ha…